ippicamoreno

Montecatini 03/05 1a e 3a corsa

Andare in basso

default Montecatini 03/05 1a e 3a corsa

Messaggio Da AMARIO il Sab Mag 02, 2009 11:21 pm

1° corsa

1 MARCO EGRAL

Piuttosto lento in avvio ma piuttosto regolare, dopo un “np” accusando a palo lontano il percorso allo scoperto e 2 piazzamenti marginali (il primo con km finale esterno dopo errore al via, il secondo dopo un errore al km) ha colto il proprio record di 1.19.3 accusando (nei 600 finali passati dalla testa in 44.Cool il percorso allo scoperto, in seguito un terzo trascinato in corda, quindi il primo successo in carriera eguagliando il proprio limite facendo valere finale più fresco; la volta dopo un quarto accusando al mezzo giro finale il km iniziale allo scoperto; infine un piazzamento per la terza volta eguagliando il proprio limite di 1.19.3 questa volta sul doppio km finendo in crescendo nel km finale esterno e dopo aver penato in retta per trovare l'aria. La posizione può aiutarlo a rimanere in quota ed è ben guidato anche se la categoria è tosta. I colori sono della Iris Arco, il training di Vincenzo La Porta, la guida di Simone Ammannati.
Sorpresa.
Quota: 12

2 MESSALINA ALLMAR

Poco affidabile in avvio, ha esordito piazzandosi in 1.19.1 finendo bene dopo buon inseguimento dopo errore al via, la volta successiva un "np" pagando un altro errore prima dello stacco inseguendo ancora bene. Non ne vuol sapere di partire regolare e il proprietario non vince da 2 anni, però i mezzi ci sono. Il training è di Felice Facci, i colori e la guida di Massimiliano Fossi.
Sorpresa.
Quota: 12

3 MUTZ

Veloce in partenza, regolare, ha vinto 2 volte, la prima al debutto ottenendo strada nel mezzo giro iniziale in 33.5, la seconda al proprio limite di 1.17 sfondando dopo mezzo giro in 30.5 e 600 finali in 45.9; ha colto un posto d'onore alla terzultima uscita con km finale esterno e 600 conclusivi in 46.2; poi 2 deludenti "np" senza riuscire a progredire dalla coda. Dovrebbe essere venuto avanti dopo il rientro, scende di categoria e con questa sistemazione merita rispetto. I colori sono della Malù, il training di Claus Hollmann, la guida di Leonardo Faraoni.
Terzo incomodo.
Quota: 3

4 MAIKIKA

Parte il giusto, impiegata con martingala e mezze balze, poco affidabile, ha vinto a sorpresa a dicembre al proprio record di 1.18.9 facendo valere nell’arrivo lento finale più fresco in preferenziale dopo aver seguito i primi in una corsa caratterizzata da parziali al contrario; all'ultima uscita ha subìto un intralcio dopo 200 metri quando seguiva in corda i primi, la volta precedente (dopo un errore sulla prima piegata a Roma) aveva colto un posto d'onore finendo bene ma tardi. In condizione e ben guidata (10 centri su 50 per Stefano Baldi nell’annata) però è poco regolare e rischia di essere presa in velocità in avvio. I colori sono di Livia Cella, il training di Massimiliano Matteini, la guida di Stefano Baldi.
Sorpresa.
Quota: 12

5 MULBERRY STREET

Molto veloce in partenza, al meglio di rimessa, preferisce pista grande (2 volte su 2 in errore in pista piccola), ha vinto 2 volte, a settembre facile alla meta dopo aver agito secondo in corda per poi passare al mezzo giro finale, la volta successiva ha colto il proprio limite di 1.16.5 trascinato in gruppo dalla grande andatura della testa; ha poi rivinto alla terzultima uscita alla prima e unica vittoria (su 27 corse) nell'annata per Maurizio Minichino andando davanti nel lancio in 14.4 per poi dare strada a Max Giusti per poi tornare in retta e affermarsi con mezzomiglio finale in 1.01.6, poi 2 terzi, il primo accusando in retta il percorso esterno sulla robusta "chiusa" della testa in 45, il secondo al rientro recuperando bene dopo errore quando tentava la partenza veloce dal 6. Dovrebbe riuscire ad andare davanti e senza errori da leader o mandando via se la gioca bene pur non essendo pratico delle piste da mezzomiglio e con la guida del proprietario un po’ poco ispirato nell’annata. I colori sono della Accademia, il training di Claus Hollmann, la guida di Maurizio Minichino.
Sorpresa.
Quota: 3

6 MINHO DEI GREPPI

Veloce in partenza (quando si avvia di trotto), poco affidabile, al rientro, ha vinto in mattinee 2 volte consecutive, la prima al proprio limite di 1.21.2 con giro finale esterno, la seconda da leader con quarto conclusivo in 31.5, in seguito 2 errori al via. Ben guidato ma deve fare percorso netto per inserirsi e la sistemazione è pessima. I colori sono della Delton, il training di Pino Di Caterino, la guida di Nicola Del Rosso.
Difficile.
Quota: 18

7 MORGANA OF BROWN

Piuttosto veloce nel lancio, ha debuttato con un piazzamento marginale seguendo i primi in corda, la volta dopo ha vinto al proprio record di 1.16.6 finendo bene su Milone Deimar dopo averlo seguito tutta strada, infine una sfortunata rottura sbattendo contro l'ala dell'autostart che ha avuto un problema tecnico ed è stato sostituito dopo quella corsa. La scia di Marco Egral non la agevola ma va forte, è ben guidata e l’ultima volta è stata sfortunatissima. I colori sono della The Show Must Go On, il training di Maurizio Pieve, la guida di Marco Castaldo.
Controfava.
Quota: 2 e 1/2

8 MOON DI GIRIFALCO

Piuttosto veloce in partenza, poco affidabile, mai piazzato in carriera, ha sbagliato al via all'esordio, le 2 volte successive è partito discosto senza riuscire a reinserirsi, infine un "rp" sbagliando sulla seconda curva quando seguiva la leader Miluna Di Piaggia. Sbaglia sempre ma per la guida della “Tamberina” gli va data una piccola possibilità di inserimento a percorso netto. I colori sono della Elvin, il training di Pino Di Caterino, la guida di Monica Gradi.
Grossa sorpresa.
Quota: 15

9 MACHO DI POGGIO

Veloce in partenza, poco affidabile, alla terzultima uscita ha rotto dopo 250 metri quando era secondo in corda, la volta dopo ha sbagliato sulla prima curva quando era leader, infine ha colto il proprio record di 1.19.3 sul doppio km finendo in crescendo con poco spazio dopo aver agito in corda nel gruppo. Se facesse percorso netto avrebbe chances. Il training è di Claus Hollmann, i colori e la guida di Gazmend Troka.
Sorpresa.
Quota: 12

10 MAIER

Veloce in avvio, impiegato con martingala, un primo e un secondo su 2 uscite, ha vinto a sorpresa all'esordio ottenendo strada dopo mezzo giro e concludendo netto, la volta dopo ha colto il proprio record di 1.16.4 partendo svelto dalla seconda fila evitando avversari in rottura e sfiorando il successo dopo aver seguito il veloce ritmo della testa. Piaciuto in entrambe le occasioni, nonostante la seconda fila è il cavallo da battere. I colori sono della Jacarè, il training di Claus Hollmann, la guida di Pierluigi Giannoni.
Favorito.
Quota: 1 e 1/2

11 MACTRE DI PIAGGIA

Parte il giusto, passista, ha ottenuto il proprio record di 1.19.3 a settembre finendo vitale dopo aver seguito in corda i primi, ha vinto a novembre ottenendo strada dopo mezzo giro e si è ripetuto la volta dopo in impegno quasi interamente allo scoperto con giro finale in 1.03.3; a metà marzo ha sbagliato quando lottava per il terzo dopo impegno in gran parte esterno, la volta successiva ha colto un piazzamento marginale con km finale al largo dopo aver perso la partenza, poi una prestazione viziata da errore all'imbocco della prima curva, quindi 2 "np", il primo stentando a seguire il veloce ritmo del gruppo e terminando molto discosto, il secondo accusando al mezzo giro conclusivo il violento cambio di ritmo della testa dopo un km scoperto. Reduce da una lunga serie di “np” e mal posizionato, conta poco. I colori sono de La Valle, il training di Felice Facci, la guida di Francesco Franzoni.
Outsider.
Quota: 69

Concludendo:

Corsa gentlemen equilibrata tra 4 cavalli, 2 in prima fila e 2 in seconda con a compensazione il fatto che i gd dietro (Giannoni e Castaldo) guidano un po’ meglio con tutto il rispetto per Faraoni e Minichino. Tra lepri e cacciatori diamo così la precedenza a chi dovrà costruire e scegliamo favorito il duttile MAIER (10) ottimo in entrambe le prove sostenute davanti a MORGANA OF BROWN (7) sfortunatissima all’ultima, a i 2 davanti hanno maggiore esperienza con MUTZ (3) da attendere in progresso dopo il rientro e il veloce MULBERRY STREET (5) che esente da errori può andare davanti. Sorprese l’appostato MARCO EGRAL (1), la fallosa ma potente MESSALINA ALLMAR (2), la ben guidata MAIKIKA (4) e MACHO DI POGGIO (9) se fa percorso netto. Più difficile per i pur ben guidati MOON DI GIRIFALCO (Cool e MINHO DEI GREPPI (6) che lasciano il ruolo di estremo outsider al decaduto MACTRE DI PIAGGIA (11).

Prono: 10 – 7 - 3



corsa

1 MIVAL TONDI

Veloce in partenza, regolare, beniamina locale per la passione e la genuinità con la quale è seguita dall'allevatore, proprietario e allenatore Renato Beccatini alla veneranda età di 82 anni, ha vinto 3 volte, la prima al debutto sbarazzandosi al mezzo giro finale della scatenata Mimosa D'Alfa che aveva seguito dal via, le altre due ad agosto, la prima andando in avanti con lancio in 15.3 dal 6 per poi allungare con 600 conclusivi in 44.7 e quarto finale in 29.3, la volta dopo nel Criterium Maremmano con giro conclusivo allo scoperto; dopo un "np" in corsa tattica in gruppo in corda, ha colto il proprio record di 1.16.3 su pista molto scorrevole e propizia alla velocità finendo vitale dopo aver agito nel gruppo in corda con km conclusivo in 1.15.5 e 600 finali in 44.8, poi un posto d'onore seguendo tutta strada il leader Morientess e perdendone contatto nel km finale in 1.14.3 con 600 conclusivi in 43, infine un piazzamento marginale un po' in difficoltà a seguire il ritmo veloce dei primi. Avrà dalla sua il tifo del pubblico e resterà in quota ma in questa categoria non basterà. I colori sono di Renato Beccatini, il training e la guida di Roberto Biagini.
Outsider.
Quota: 69

2 MAGO D’ALFA

Molto veloce in partenza, tende a scendere all'interno, ha vinto 3 corse su 7, la prima a sorpresa a novembre andando davanti nel lancio in 15.3 per poi essere superato dopo il mezzo giro iniziale in 30.4 e tornando bene in retta a prevalere, alla penultima uscita (dopo un posto d'onore finendo bene nel quarto conclusivo in 29.8 dopo essersi agganciato al via) ha vinto al proprio limite di 1.15.1 da leader con lancio in 15.3 per poi allungare finendo in piena spinta nell'arrivo in 14.8; si è ripetuto la volta successiva andando davanti nel lancio in 14.5 per poi allungare con 600 finali in 45.2. Ha numero interno rispetto ai rivali e in testa o secondo in corda se la gioca da protagonista. I colori sono di Davide Landi, il training di Heikki Matias Ahokas, la guida di Ettore Varani.
Favorito.
Quota: 1 e 1/2

3 MAHLER BIGI

Molto veloce in partenza, impiegato con bastone a sinistra, al meglio quando agisce in avanti, alla prima uscita in pista piccola, ha vinto 3 volte su 8, al debutto con lancio in 14.9 e mezzomiglio finale in 1.00.2 con quarto conclusivo in 29.1, la volta dopo con quarto iniziale in 31.3 e quello finale in 30.1, alla penultima uscita (dopo 2 posti d'onore, il secondo con 600 finali in 44.9 seguendo tutta strada My Dream Gar al quale aveva ripiegato in scia nel quarto iniziale in 29.9) al proprio record di 1.12.8 con quarto iniziale in 28.5 e 600 finali in 43, nel Veneto ha sbagliato al via. Vola ma va verificato in pista piccola, se però si adatta e salta Mago diventa il cavallo da battere. I colori sono della Effevi, il training e la guida di Andrea Guzzinati.
Controfava.
Quota: 1 e 1/2

4 MUTUCRONE

Lento in avvio, impiegato con martingala e paraombra, in possesso di ottimo parziale, rende al meglio sulla media distanza, ha vinto 3 volte, la prima ad agosto con decisa progressione dal gruppo con km finale in 1.17.1 e 600 conclusivi in 45.6, la seconda a dicembre passando a metà gara e isolandosi con 600 metri intermedi (dal km ai 400 finali) in 45.9, la terza a gennaio passando a metà gara con frazione in 14.2 per poi concludere in affanno ma netto con giro finale in 1.01.7; ha colto il proprio record di 1.16.3 a febbraio con km finale esterno e 600 conclusivi in 44.4 dopo essere rimasto in coda; resta su una serie di piazzamenti, il penultimo impossibilitato a risalire dalla coda nel giro finale esterno passato dalla testa in 58.9, la volta dopo finendo in crescendo nei 600 conclusivi in 45.7. In ordine ma la compagnia è troppo impegnativa. I colori sono della Finauto, il training di Pino Di Caterino, la guida di Matteo Legnani.
Grossa sorpresa.
Quota: 12

5 MISTER BABY

Molto veloce nelle partenze con l'autostart (piuttosto lento tra i nastri), impiegato con martingala, 5 primi e un secondo su 7 uscite, resta su un paio di ritiri sul campo e quindi non corre da un paio di mesi, ha vinto alla terzultima uscita avviandosi piano con i nastri tradizionali per poi ottenere strada dopo un giro e concludere facile con 600 finali in 45.8, la volta dopo ha vinto al proprio limite di 1.15.8 sulla media distanza, infine una rottura sul finire dell'ultima curva. Da verificare nella condizione, se è in ordine se la gioca. I colori sono de Le Badie, il training di Bjorn Lindblom, la guida di Antonio Facci.
Sorpresa.
Quota: 8

6 MACKROUGE OP

Veloce in partenza (quando parte di trotto, cosa che non sempre gli riesce), 6 vittorie su 11 uscite, al debutto con 600 finali in 46 facendo valere scatto superiore sulla retta opposta all’arrivo dopo avvio sollecito dalla seconda fila, a gennaio da leader con quarto iniziale in 28.4 e quello finale in 29.8, la volta successiva è stato invece squalificato dopo un errore in partenza recuperando con km conclusivo allo scoperto ma vanificando tutto sbagliando nuovamente in retta quando lottava per il successo dopo giro finale in 59.8; alla quartultima sortita ha vinto il Dante al proprio limite di 1.15.7 finendo bene nei 600 conclusivi esterni, la volta dopo si è ripetuto da leader con lancio in 15.1 e 600 finali in 44.7, poi un successo dopo avvio prudente liberandosi di Mercuri Roc, infine un errore al via nel "Veneto". Se parte regolare se la gioca da protagonista. I colori sono della Villa Liana, il training e la guida di Bjorn Lindblom.
Terzo incomodo.
Quota: 2 e ½

Concludendo:

Centrale splendido ed equilibrato con al via Mahler Bigi che resta su un successo addirittura in 1.12.8 e un vincitore classico come Mackrouge Op. Proviamo però a dare la precedenza al cresciutissimo MAGO D’ALFA (2) che ha numero interno rispetto ai rivali, ma se MAHLER BIGI (3) si adatta alla pista piccola e va davanti sarà durissimo da andare a prendere senza sottovalutare il finish di MACKROUGE OP (6). Un altro soggetto che se in condizione può giocarsela da protagonista è MISTER BABY (5). Più difficile per MUTUCRONE (4) che lascia il ruolo di estrema outsider a MIVAL TONDI (1).

Prono: 2 – 3 - 6 grazie mario Twisted Evil
avatar
AMARIO

Numero di messaggi : 34
Data d'iscrizione : 02.05.09

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

default TUTTI I PARTENTI

Messaggio Da Admin il Dom Mag 03, 2009 11:37 am

Montecatini IPPODROMO Sesana 3 Maggio
1ore 15.20NICOLAS (Gentlemen)
EURO 7.700 M. 1640 TRIO n.part cavallo dist. driver fer. rapp. vinc. carriera
1 Marco Egral 1640 S.Ammannati 6.793,20
2 Messalina Allmar 1640 M.Fossi 297,00
3 Mutz 1640 L.Faraoni 9.225,00
4 Maikika 1640 St.Baldi 2.743,20
5 Mulberry Street 1640 M.Minichino 8.037,00
6 Minho Dei Greppi 1640 N.Del Rosso 2.566,80
7 Morgana Of Brown 1640 Marco Castaldo 2.779,20
8 Moon Di Girifalco 1640 M.Gradi 0,00
9 Macho Di Poggio 1640 G.Troka 331,20
10 Maier 1640 P.L.Giannoni 4.006,80
11 Mactre Di Piaggia 1640 F.Fronzoni 8.607,60

Pronostico: 7 Morgana Of Brown - 10 Maier - 5 Mulberry Street
2ore 15.50NERIS CHIC (Reclamare)
EURO 5.500 M. 1640 TRIS n.part cavallo dist. driver fer. rapp. vinc. carriera
1 Lahti Dei Greppi 1640 B.Lindblom 11.363,40
2 Laerte Zeus 1640 R.Biagini 7.799,40
3 Lavec D'Alfa 1640 M.Pieve 30.515,40
4 Lima Dei Greppi 1640 Fed.Esposito 25.360,20
5 Lelouch 1640 M.Matarazzo 21.124,80
6 Learco Egral 1640 A.Facci 17.042,40
7 Lulu' del Par 1640 A.Baveresi 4.080,60
8 Letale Dvm 1640 A.Guzzinati 22.262,40
9 Liuto D'Alfa 1640 L.Masini 1.895,40
10 Labirinto Bmv 1640 A.Vannucci 190,80
11 Leslie 1640 A.Rosaspina 4.307,40

Pronostico: 1 Lahti Dei Greppi - 3 Lavec D'Alfa - 8 Letale Dvm
3ore 16.20NEIPOLS
EURO 14.300 M. 1640 TRIO n.part cavallo dist. driver fer. rapp. vinc. carriera
1 Mival Tondi 1640 R.Biagini 21.820,58
2 Mago D'Alfa 1640 E.Vairani 13.518,00
3 Mahler Bigi 1640 A.Guzzinati 13.213,80
4 Mutucrone 1640 M.Legnani 21.850,20
5 Mister Baby 1640 A.Facci 19.589,40
6 Mackrouge Op 1640 B.Lindblom 35.643,60

Pronostico: 3 Mahler Bigi - 6 Mackrouge Op - 5 Mister Baby
4ore 16.50NEREO MAS (Cat. C/D gentl.)
EURO 11.000 M. 1640 TRIS n.part cavallo dist. driver fer. rapp. vinc. carriera
1 Gigante 1640 S.Ammannati 57.009,60
2 Groovy Gual 1640 R.Barsi 108.889,20
3 Columbus Caf 1640 F.Fumagalli 320.068,00
4 Fire Cristal 1640 S.Sacchi 68.176,80
5 Insidia 1640 L.Faraoni 90.984,60
6 Flores De Sousa 1640 N.Del Rosso 91.339,80
7 Capriz 1640 M.Benasciutti 186.149,93
8 Cognac D'Alfa 1640 Marco Castaldo 333.270,96
9 Ice Lemon 1640 R.Matarazzo 81.012,60
10 Ducacomm 1640 M.Gradi 155.885,40

Pronostico: 8 Cognac D'Alfa - 7 Capriz - 3 Columbus Caf
5ore 17.20NETTUNO ROC (Cat. F)
EURO 6.600 M. 1640 TRIO n.part cavallo dist. driver fer. rapp. vinc. carriera
1 Gildaz 1640 R.Biagini 68.211,90
2 Fukui Dei Greppi 1640 Fed.Esposito 36.085,50
3 Ievoli 1640 M.Capanna 28.501,20
4 Frenkmar 1640 A.Guzzinati 80.204,40
5 Indiano Air 1640 Al.Orlandi 28.135,80
6 Escalation Erregi 1640 M.Pieve 42.233,40
7 Ile Du Lac 1640 A.Greppi 29.889,00
8 Fanta Walker 1640 F.Carrara 58.994,10
9 Guglia Di Azzurra 1640 A.Vannucci 1.767,60

Pronostico: 4 Frenkmar - 3 Ievoli - 2 Fukui Dei Greppi
6ore 17.45NIK OM (Nastri)
EURO 11.000 M. 2040 TRIO n.part cavallo dist. driver fer. rapp. vinc. carriera
1 Luminoso Jet 2040 S.Mattera Jr 23.922,00
2 Lali Axe 2040 A.Guzzinati 27.975,60
3 Leone Del Par 2040 F.Carrara 13.249,80
4 Letta Rivarco 2040 M.Pieve 22.253,40
5 Loriss 2040 E.Baldi 29.257,20
6 Lakitu 2040 M.Capanna 23.920,20
7 Luciano Ors 2040 A.Greppi 34.147,80

Pronostico: 2 Lali Axe - 7 Luciano Ors - 4 Letta Rivarco
7ore 18.15NADIR D'ASSIA (Cat. G)
EURO 5.720 M. 2040 TRIS n.part cavallo dist. driver fer. rapp. vinc. carriera
1 Ierez 2040 A.Guzzinati 23.801,40
2 Coco' spin 2040 A.Vannucci 40.363,20
3 Fifi' da Barco 2040 A.Benelli 15.804,00
4 Farewell 2040 B.Renzulli 64.290,60
5 Eufrate Air 2040 Al.Orlandi 124.446,60
6 Giove Dei 2040 F.Picchi 19.328,40
7 Irving 2040 H.Ahokas 7.347,60
8 Filitron 2040 Fed.Esposito 48.357,00
9 Intrepida 2040 A.Facci 11.158,20
10 Fiaccola Op 2040 M.Pieve 72.416,70
11 Forbicini Roby 2040 R.Biagini 22.159,80
12 Gefyon 2040 A.Baveresi 30.346,20
13 Enzo Delle Selve 2040 E.Baldi 69.166,80

Pronostico: 1 Ierez - 4 Farewell - 7 Irving
8ore 18.45NISSAN RODI (Reclamare)
EURO 5.720 M. 1640 TRIO n.part cavallo dist. driver fer. rapp. vinc. carriera
1 Cleo Di Piaggia 1640 S.Mattera Jr 68.291,70
2 Emgann Kergidu 1640 Man.Matteini 59.601,60
3 Crol Kg 1640 E.Fiaschi 86.673,01
4 Fabulus Stella 1640 A.Vannucci 35.562,40
5 Fucik Gius 1640 Al.Orlandi 53.782,20
6 Isadora Bi 1640 M.Pieve 45.117,00
7 Gilan Dei Greppi 1640 Fed.Esposito 52.326,00
8 Gemma D'Alfa 1640 R.Biagini 68.589,90
9 Ghibli Club 1640 E.Baldi 50.810,40
10 Iside De Mura 1640 R.Lorito 24.906,60

Pronostico: 2 Emgann Kergidu - 1 Cleo Di Piaggia - 9 Ghibli Club
avatar
Admin
Admin

Numero di messaggi : 985
Data d'iscrizione : 31.03.09
Età : 53
Località : padova

Visualizza il profilo dell'utente http://ippica.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

default Re: Montecatini 03/05 1a e 3a corsa

Messaggio Da AMARIO il Dom Mag 03, 2009 1:47 pm

6° corsa

1 LUMINOSO JET

Veloce in partenza con l'autostart, molto veloce con i nastri tradizionali (da verificare con quelli alla tedesca), al meglio da leader, impiegato con martingala, in ripresa, ha colto il proprio limite di 1.16.5 a giugno trascinato in coda senza riuscire a tenere il contatto sullo scatenato ritmo dei primi, ha vinto 5 volte, la penultima a settembre ottenendo strada dopo mezzo giro per poi difendersi con il km precedente l'arrivo lento in 1.17; l'ultimo successo risale a novembre andando davanti nel lancio in 14 per poi allungare con 600 finali in 44.3; nella tris di Firenze ha colto un quarto a sorpresa finendo bene per varchi dall'estrema retroguardia, in seguito 2 "np", il primo in tris finendo comunque in crescendo dal gruppo, ad Albenga ha sbagliato all'uscita dei nastri dopo essere andato al comando. In chiara ripresa e adatto alla distanza, può essere il piazzato di posizione. I colori e il training sono del Team Fioretti, la guida di Salvatore Mattera jr.
Sorpresa.
Quota: 10

2 LALI AXE

Piuttosto veloce con l'autostart, molto veloce con i nastri alla tedesca, al top della forma; il proprio record di 1.14.8 risale a marzo dell'anno scorso trascinata in corda dal ritmo veloce della testa in una corsa caratterizzata da parziali al contrario, ha vinto a settembre in schema simile a Montecatini andando davanti nell'avvio con i nastri con avvio in 16.3 per poi allungare con km finale in 1.15.4 e 600 conclusivi in 44.8; dopo 3 "np" è tornata a piazzarsi con un posto d'onore con rotolo in 1.59.6 e mezzomiglio finale in 57.1 seguendo tutta strada Lido Camaiore Dr al quale aveva dato strada dopo l'uscita dei nastri, la volta dopo ha vinto andando davanti con i nastri alla tedesca con quarto iniziale in 31.6 per poi allungare con 1.200 conclusivi in 1.29.8. Se va davanti se la gioca da protagonista. I colori sono di Alain Roussel, il training e la guida di Andrea Guzzinati.
Favorita.
Quota: 1 e 1/4

3 LEONE DEL PAR

Veloce con l'autostart, parte il giusto con i nastri, impiegato con martingala, paraombra e bastone a sinistra, ha vinto 2 volte l'anno scorso, ad aprile seguendo nel primo km la buona andatura del leader Lycos Maf per poi liberarsene al mezzo giro finale, a luglio facendo valere mezzo giro conclusivo più fresco dopo aver seguito i primi; sempre a luglio ha colto il proprio record di 1.16.8 seguendo il leader Lester Pigott perdendone contatto nei 600 concusivi in 43.2; dopo un posto d'onore (calando in retta dopo aver agito da leader con lancio in 15.4) resta su 2 "np" il primo accusando in retta sulla "chiusa" veloce dei primi che aveva seguito dal via, il secondo sbagliando all'uscita dei nastri. Sarà presumibilmente preso in velocità in avvio e la categoria non è la sua. I colori sono della Samu, il training e la guida di Fabio Carrara.
Outsider.
Quota: 69

4 LETTA RIVARCO

Molto veloce con l'autostart, alla prima uscita con i nastri, impiegata con bastone a sinistra, al meglio di rimessa, regolare, attesa in ripresa dal team, non è propriamente una vincente, ha vinto una sola volta a gennaio dell'anno scorso mandando via Luana Trio dopo il lancio in 15.8 per poi tornare a prevalere con 600 finali in 45.3; ha colto il proprio limite di 1.15.7 sempre l'anno passato ad aprile trascinata in scia allo scatenato Lacerto al quale aveva dato strada nel lancio in 15.1 accusando un po' nei 600 finali passati dal leader in 44.2; dopo un "np" in tris (accusando al mezzo giro conclusivo il km finale allo scoperto dopo avvio veloce dalla seconda fila) si è piazzata marginalmente accusando al mezzo giro finale il violento cambio di ritmo della testa dopo aver rinunciato alla partenza e dopo un giro esterno. E’ più una migliarina e in questa categoria sarà dura piazzarsi. I colori sono della Ro.Da., il training e la guida di Maurizio Pieve.
Difficile.
Quota: 15

5 LORISS

Molto veloce sia con l'autostart sia con i nastri, impiegato con paraombra e bastone a sinistra, regolare, al meglio da leader, ha colto il proprio record di 1.14.9 ad agosto finendo in crescendo in retta nei 600 finali passati dal vincitore Levriero Rivarco in 42.2; ha vinto 5 volte, la penultima a dicembre da leader con lancio in 14.9 per poi concludere in mano, la seconda all'ultima uscita (dopo una serie di piazzamenti, alla penultima uscita seguendo i primi in corda e accusando al mezzo giro conclusivo) andando davanti all'uscita dei nastri con avvio in 15.7 per poi allungare con 600 conclusivi in 44.5. Se riesce a saltare Lali Axe diventa il cavallo da battere. I colori sono de La Camilla, la guida di Edoardo Baldi per il training del padre Alessandro.
Controfava.
Quota: 2

6 LAKITU

Veloce con l'autostart e con i nastri alla tedesca, regolare, impiegato con martingala e bastone a sinistra, al meglio da leader, ha colto il proprio record di 1.15.4 l'anno scorso a maggio restando in quota in coda; ha vinto 2 volte, a gennaio ritrovandosi leader nel lancio in 15.5 sull'errore di Lezioso per poi allungare con 600 finali in 46.8, alla penultima uscita con lancio in 14.8 per andare davanti, in seguito un quarto accusando in retta i 600 finali della testa in 44.5 dopo aver seguito tutta strada il leader Loriss. Farà leva sulla regolarità ma la compagnia è tosta. I colori sono dei Giuntini, il training e la guida di Manlio Capanna.
Grossa sorpresa.
Quota: 12

7 LUCIANO ORS

Veloce con l'autostart, alla prima uscita con i nastri, impiegato con martingala e mezze balze, ha colto il proprio limite di 1.13.9 vincendo a settembre dopo aver mandato via nel lancio in 13.1 per poi tornare a ottenere strada dopo 600 in 43.1 e poi difendersi con 600 finali in 44.8, ha vinto ancora la volta dopo ottenendo strada dopo il lancio in 14.9 per poi allungare con 600 conclusivi in 44.2; ha poi vinto la tris di aprile con efficace progressione nei 600 finali in 45.5 dopo percorso esterno; la volta dopo un posto d'onore finendo in crescendo dopo percorso esterno e dopo aver impiegato un po' ad ingambarsi. Da valutare con i nastri, se gira bene ha chance di prima. I colori sono della Malù, il training di Lucio Colletti, la guida di Antonio Greppi.
Terzo incomodo.
Quota: 2

Concludendo:

Altra bella corsa e ancora Andrea Guzzinati sugli scudi con LALI AXE (2) che in avanti può arrivare fino in fondo. All’opposizione LORISS (5) anche lui molto rapido a girare e pericolosissimo se in avvio scavalca la femmina e LUCIANO ORS (7) in forma ma da valutare con i nastri. LUMINOSO JET (1) specialista dello schema può essere il piazzato di posizione. Sorpresa il regolare LAKITU (6). Più difficile per LETTA RIVARCO (4), più adatta alla breve, che lascia il ruolo di estremo outsider a LEONE DEL PAR (3) inferiore alla compagnia.

Prono: 2 – 5 - 7
avatar
AMARIO

Numero di messaggi : 34
Data d'iscrizione : 02.05.09

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

default prima corsa

Messaggio Da Admin il Dom Mag 03, 2009 4:48 pm

N. Cavallo Guidatoredist.RSQuote VincentePiazzato min/max
1 MARCO EGRAL S.AMMANNATI 8,89 2,68
2 MESSALINA ALLMAR M.FOSSI 50,41 9,79
3 MUTZ L.FARAONI 4,80 1,63
4 MAIKIKA ST.BALDI 16,52 4,52
5 MULBERRY STREET M.MINICHINO 2,39 1,38
6 MINHO DEI GREPPI N.DEL ROSSO 59,74 15,29
7 MORGANA OF BROWN MARCO CASTALDO 5,53 1,58
8 MOON DI GIRIFALCO M.GRADI 71,26 12,69
9 MACHO DI POGGIO G.TROKA 59,34 10,56
10 MAIER P.L.GIANNONI 3,16 1,89
11 MACTRE DI PIAGGIA F.FRONZONI 130,48 14,66
Quota finale ACCOPPIATA 5-7 10,35
Quota finale TRIO 5-7-3 53,57
avatar
Admin
Admin

Numero di messaggi : 985
Data d'iscrizione : 31.03.09
Età : 53
Località : padova

Visualizza il profilo dell'utente http://ippica.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

default terza montecatini scappaaaa il mago

Messaggio Da Admin il Dom Mag 03, 2009 4:50 pm

N. Cavallo Guidatoredist.RSQuote VincentePiazzato min/max
1 MIVAL TONDI R.BIAGINI 44,40 4,40
2 MAGO D`ALFA E.VAIRANI 2,54 1,94
3 MAHLER BIGI A.GUZZINATI 1,92 1,72
4 MUTUCRONE M.LEGNANI 21,53 4,21
5 MISTER BABY Rit.
6 MACKROUGE OP B.LINDBLOM 3,14 2,02
Quota finale ACCOPPIATA 2-4 17,07
Quota finale TRIO 2-4-3 69,16
avatar
Admin
Admin

Numero di messaggi : 985
Data d'iscrizione : 31.03.09
Età : 53
Località : padova

Visualizza il profilo dell'utente http://ippica.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

default arrivo sesta corsa

Messaggio Da Admin il Dom Mag 03, 2009 6:04 pm

N. Cavallo Guidatoredist.RSQuote VincentePiazzato min/max
1 LUMINOSO JET S.MATTERA JR. 8,91 3,43
2 LALI AXE A.GUZZINATI 2,10 1,58
3 LEONE DEL PAR FABIO CARRARA 101,88 17,77
4 LETTA RIVARCO M.PIEVE 28,99 9,34
5 LORISS E.BALDI 3,70 1,97
6 LAKITU M.CAPANNA 23,14 8,45
7 LUCIANO ORS A.GREPPI 2,83 1,75
Quota finale ACCOPPIATA 5-7 5,25
Quota finale TRIO 5-7-3 140,53
avatar
Admin
Admin

Numero di messaggi : 985
Data d'iscrizione : 31.03.09
Età : 53
Località : padova

Visualizza il profilo dell'utente http://ippica.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

default Re: Montecatini 03/05 1a e 3a corsa

Messaggio Da Admin il Dom Mag 03, 2009 6:05 pm

bravo mario ottime indicazioni e grazie delle tue analisi di queste tre corse Twisted Evil
avatar
Admin
Admin

Numero di messaggi : 985
Data d'iscrizione : 31.03.09
Età : 53
Località : padova

Visualizza il profilo dell'utente http://ippica.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

default Re: Montecatini 03/05 1a e 3a corsa

Messaggio Da AMARIO il Lun Mag 04, 2009 12:22 pm

Grazie a voi, ciao!
avatar
AMARIO

Numero di messaggi : 34
Data d'iscrizione : 02.05.09

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

default Re: Montecatini 03/05 1a e 3a corsa

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum